nat gentile    
BENVENUTO
 


Foto e immagini
Immagini varie

Top - Siti web
Bridge Olona (IT)
il bersagliere (IT)
parco delle cave (IT)
Steve Hamaoui (IT)
cascina linterno (IT)
Speleo sub (IT)
legatoria (IT)
shadow (IT)

Archivio bridge
_____________________
Legatoria Jollylegart

Relazione di un restauro

 
il mio blog


Date da riccordare

Giovanna d'Arco (in francese Jeanne d'Arc, in medio-francese Jehanne Darc; Domrémy, 6 gennaio 1412 – Rouen, 30 maggio1431) è un'eroina nazionale francese, venerata come santa dalla Chiesa cattolica, oggi conosciuta anche come la Pucelle d'Orléans.

Riunì al proprio Paese parte del territorio caduto in mano agli inglesi, contribuendo a risollevarne le sorti durante la guerra dei cent'anni, guidando vittoriosamente le armate francesi contro quelle inglesi. Catturata dai Borgognoni davanti a Compiègne, Giovanna fu venduta agli inglesi che la sottoposero a un processo per eresia, al termine del quale, il 30 maggio 1431, fu condannata al rogo e arsa viva.

 

 

Il 30 maggio 1924 Matteotti prese la parola alla Camera dei deputati per contestare i risultati delle elezioni tenutesi il precedente 6 aprile. Mentre dai banchi fascisti si levavano contestazioni e rumori che lo interrompevano più volte (un deputato fascista, Giacomo Suardo, abbandonò l'aula per protesta) Matteotti, denunciando una nuova serie di violenze, illegalità ed abusi commessi dai fascisti per riuscire a vincere le elezioni, pronunciava un discorso che sarebbe rimasto famoso:

«Contestiamo in questo luogo e in tronco la validità delle elezioni della maggioranza.L'elezione secondo noi è essenzialmente non valida, e aggiungiamo che non è valida in tutte le circoscrizioni. Per vostra stessa conferma (dei parlamentari fascisti) dunque nessun elettore italiano si è trovato libero di decidere con la sua volontà... Vi è una milizia armata, composta di cittadini di un solo Partito, la quale ha il compito dichiarato di sostenere un determinato Governo con la forza, anche se ad esso il consenso mancasse »

Giacomo Matteotti, nell'ultima fotografia scattata prima dell'omicidio

Terminato il discorso disse ai suoi compagni di partito:

« Io, il mio discorso l'ho fatto. Ora voi preparate il discorso funebre per me. »

In un'altra occasione aveva pronunciato una frase che si sarebbe rivelata profetica

« Uccidete pure me, ma l'idea che è in me non l'ucciderete mai »


Articoli contenuti nel sito
Articoli - Categorie
Crimini contro l'umanità (2) Da non dimenticare (1)
Dal Mondo lettere
Nat politica (3)
storia  

Top 5 - Articoli
Titolo Autore Data
le opinioni non devono mai andare in carcere Susanna Marietti 04/04/2018
come si distrugge un partito nat 27/03/2018
Vajont 9 ottobre 1963 nat 30/08/2006
Hiroshima nat 06/08/2006
Cos'è la TAV nat 17/06/2006


Cerca nel sio natgentile o sul web con Google ---------------- Un Programma gratis al giorno
Google
Web www.natgentile.it
Giveaway of the Day

 
Il segno del mese
Auguri ai nati sotto il segno
Venerdi` 25 Maggio 2018

Eventi
<
Maggio
>
L M M G V S D
-- 01 02 03 04 05 06
07 08 09 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31 -- -- --

Questa settimana

Previsioni Meteo


___________________
La mappa Libera


Inno meridionale

__________________

Log in
Login
Password
Memorizza i tuoi dati:

 
  Nat Gentile 
Contattami
Realizzato con ASP-Nuke 2.0.4
Questa pagina stata eseguita in 5,078125E-02secondi.
Versione stampabile Versione stampabile